Share to Facebook Share to Twitter Share to Linkedin 

Articoli più letti

02-05-2009

NON RIESCO A RASSEGNARMI

Miguel, è un nome che suona dolce come un claves. E tu eri una persona...

03-05-2009

SOLTANTO BARBARIE

  Cara Delara Darabi, io non so se tu eri colpevole come ti sare...

18-05-2009

ERA SOLTANTO UN SOGNO

Il barcone veleggiava, sì fa per dire, verso le coste africa...

06-06-2009

LO SPORT PREFERITO

Ci vuole un genio per fare le vere domande- diceva Oscar Wilde- e non ...

9 iscritti

Iscrizione alla categoria

Ricevi le notifiche via email quando un nuovo intervento viene aggiunto in questa categoria.
29 ott 2019

COME UN CANE?

Forse il modo come sei morto era già scritto fin da quando hai scelto la violenza per rivendicare ciò che ritenevi tuoi diritti. E di violenza a quanto ne so ne hai esercitata parecchia, così come i tuoi accoliti.
In troppi, a mio modesto parere, si sono affrettati a celebrare l’accordo per il ricollocamento dei migranti definito al vertice tenutosi alla Valletta il 23 settembre scorso, elogiandolo come un significativo cambio di passo rispetto alla gestione fin qui praticata.
Alcune convinzioni di un salviniano doc trentino A differenza di Borges, per il quale il dubbio è uno dei nomi dell’intelligenza, per il Nostro è sinonimo di debolezza e non va mai coltivato.
Alla fine ce l’hanno fatta a trasformare il decreto legge (in)sicurezza bis in legge dello stato, con grande soddisfazione, evidentemente, di Salvini che potrà sbandierare ai quattro venti di aver mantenuto una delle sue promesse più roboanti,
Si moltiplicano gli episodi di xenofobia e razzismo nel nostro Paese; basta scorrere la cronaca quotidiana per imbattersi in vicende che descrivono di insulti, di pestaggi nei confronti di immigrati, meglio se neri, oppure di scritte volte a sdoganare un passato buio e terribile della nostra storia, o più semplicemente (semplicemente?!!!) in dichiarazioni, prese di posizione di segno chiaramente persecutorio verso poveri, rom e migranti.
15 giu 2019

LAVORO COATTO

E certo che ci saranno quelli che plauderanno alla decisione della Giunta provinciale di Trento di “comandare” al lavoro in agricoltura i disoccupati trentini, pena la perdita per loro di eventuali sussidi e integrazioni al reddito.
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>
Pagina 1 di 64

Contatti

Da:
Oggetto:
Nome:
Messaggio:
Please enter the following
 Help us prevent SPAM!

Accesso riservato

Copyright & Credits

I contenuti di questo sito non possono essere riprodotti, copiati, manipolati, pubblicati, trasferiti o caricati, con nessun mezzo, senza il consenso scritto dell'autore.

E' vietata l'utilizzazione, anche parziale, sia per scopi commerciali che no profit.

Chi avesse interesse ad usufruire di contenuti di questo sito è pregato di contattarmi.


Contatore visite

391498
OggiOggi359
IeriIeri743
Questa settimanaQuesta settimana112
Questo meseQuesto mese11070
TuttiTutti391498