Share to Facebook Share to Twitter Share to Linkedin 

Articoli più letti

02-05-2009

NON RIESCO A RASSEGNARMI

Miguel, è un nome che suona dolce come un claves. E tu eri una persona...

03-05-2009

SOLTANTO BARBARIE

  Cara Delara Darabi, io non so se tu eri colpevole come ti sare...

18-05-2009

ERA SOLTANTO UN SOGNO

Il barcone veleggiava, sì fa per dire, verso le coste africa...

06-06-2009

LO SPORT PREFERITO

Ci vuole un genio per fare le vere domande- diceva Oscar Wilde- e non ...

29 nov 2017
GIÙ NELLA STIVA
Scritto da Piergiorgio |
Letto 68 volte | Pubblicato in Il mio blog
Dimensione carattere Riduci grandezza carattere incrementa grandezza carattere
Valuta questo articolo
(0 voti)

Oggi è quella che si usa definire una giornata uggiosa: una via di mezzo tra autunno e inverno. Una cappa di nubi copre il cielo, scende un nevischio incerto e la vista del paesaggio circostante è molto limitata. Pare somigliare a quanto si respira nel nostro Paese, in piena campagna elettorale nonostante non si sappia ancora bene quando saremo chiamati alle urne.

Nel frattempo si affilano le armi, si intensificano i proclami e soprattutto paiono dominare gli insulti e le dichiarazioni volte, non tanto a indicare mete e percorsi, quanto piuttosto nemici da combattere e sconfiggere. Pare che tutti facciano a gara a chi le spara più grosse, a chi insulta di più, a chi vuole mostrarsi più duce. È singolare che quanti fanno più fatica, se nominati o tenuti in qualche modo in considerazione, lo siano soltanto in maniera strumentale, dal momento che le varie ricette proposte sul piano economico, a ben guardare, o sono del tutto aleatorie oppure, se attuate, finirebbero proprio con il danneggiare costoro. Al massimo a permettere un poco di respiro come al morente del quale si sa già in partenza quale sarà la sorte. In altre parole, nel migliore dei casi, si insiste a proporre misure che di certo hanno e avranno come risultato quello di far stare bene quanti già stanno bene e male o peggio, quanti vivono da scartati. E questo avviene in modo tanto scaltro che non è difficile immaginare che saranno ancora molti quanti, tra quelli che andranno votare, pur essendo già stati in passato buggerati, continueranno a farsi buggerare, attratti dalla sirene di sempre. Non che tra le sirene di nuovo pelo le cose vadano meglio, si capisce. Non pare sappiano proporre qualche cosa di veramente innovativo e convincente. Insomma, sarò anche pessimista, ma non vedo all’orizzonte forze politiche sufficientemente strutturate e adeguatamente consistenti capaci di attrarre il consenso di una maggioranza di persone, impegnate per un cambiamento in grado di far mutare rotta alla navigazione di questo malandato Paese. Credo che la ragione risieda nel fatto che quanti si ergono a classe dirigente da troppo tempo non frequentino la stiva, il luogo dove operano e vivono i rematori che con la loro fatica, il loro duro lavoro, spingono avanti la nave. Fuori di metafora, quando si dismette di calcare le strade della gente comune inevitabilmente ci si allontana dalla realtà, si perdono di vista le vere emergenze ed è più facile prestare attenzione e ascolto a quanti, di chi sta sotto, non importa niente. La speranza in un cambiamento io non l’attendo più, da tempo, da coloro che si sono autoproclamati guide e capi, quanto dall’indefesso lavoro di quanti stanno in basso e che nonostante tutto non hanno mai smesso di agire e sognare e continuano a farlo. Sono migliaia. Magari non avranno gran voce nel bailamme quotidiano dei talk show, dei social e dei media, ma costituiscono di gran lunga la parte migliore del nostro Paese e sono quelli che impediscono che affondi.

Contatti

Da:
Oggetto:
Nome:
Messaggio:
Please enter the following
 Help us prevent SPAM!

Accesso riservato

Copyright & Credits

I contenuti di questo sito non possono essere riprodotti, copiati, manipolati, pubblicati, trasferiti o caricati, con nessun mezzo, senza il consenso scritto dell'autore.

E' vietata l'utilizzazione, anche parziale, sia per scopi commerciali che no profit.

Chi avesse interesse ad usufruire di contenuti di questo sito è pregato di contattarmi.


Contatore visite

139653
OggiOggi270
IeriIeri390
Questa settimanaQuesta settimana1094
Questo meseQuesto mese5659
TuttiTutti139653