Share to Facebook Share to Twitter Share to Linkedin 

Articoli più letti

02-05-2009

NON RIESCO A RASSEGNARMI

Miguel, è un nome che suona dolce come un claves. E tu eri una persona...

03-05-2009

SOLTANTO BARBARIE

  Cara Delara Darabi, io non so se tu eri colpevole come ti sare...

18-05-2009

ERA SOLTANTO UN SOGNO

Il barcone veleggiava, sì fa per dire, verso le coste africa...

06-06-2009

LO SPORT PREFERITO

Ci vuole un genio per fare le vere domande- diceva Oscar Wilde- e non ...

14 ago 2021
GINO STRADA VIVE !
Scritto da Piergiorgio |
Letto 229 volte | Pubblicato in Il mio blog
Dimensione carattere Riduci grandezza carattere incrementa grandezza carattere
Valuta questo articolo
(0 voti)

Ci sono di quelli che neppure dinanzi alla morte sanno dismettere il loro livore e si abbandonano senza ritegno agli insulti, alla denigrazione proferendo vergognosi oltraggi verso coloro che anche in vita hanno eletto a loro nemici, a prescindere.

Sono prigionieri dell’odio che li anima nel profondo e forse nemmeno si accorgono di non essere persone libere, ma schiave dei loro istinti peggiori. Ne abbiamo avuto dimostrazioni in questi giorni in cui accanto a sincera commozione, pianto, cordoglio e ammirazione per Gino Strada morto prematuramente, si sono accompagnati, sui social, anche le esternazioni più vili e spregevoli nei suoi confronti. Eppure se costoro si fossero trovati nella necessità di avere bisogno di cure mediche sono certo che Gino gliele avrebbe prestate come ha fatto sempre nella sua vita, senza star a distinguere tra amici e nemici. Sapeva essere tagliente nei suoi giudizi, ma pe amore della verità e della giustizia e questo ha certo contribuito a farne una persona divisiva. Non poteva essere diversamente. Chi si impegna perché siano riconosciuti di diritti fondamentali di ogni persone, per la pace, per la vita, per il bene, contro ogni guerra comunque motivata, non può raccogliere il consenso unanime. Obbliga a schierarsi o di qua o di là. Comunque la si pensi, e si può benissimo non essere d’accordo su tutto quanto sosteneva, tuttavia questo non dovrebbe mai in nessun modo offrire il pretesto per esprimere il proprio dissenso insultato e ricorrendo alla calunnia. Ma si sa, i peggiori oppositori non sono gli avversari dichiarati, tante volte, ma gli omuncoli che non avendo il coraggio di esporsi pagando di persona per le scelte o le non scelte nella vita, trascorrono il loro tempo infangando coloro che dinanzi alla sofferenza non si stanno in primo luogo a domandare perché una persona stia soffrendo, ma si rimboccano le maniche e provano a portare sollievo. È quanto ha fatto Gino Strada un po’ ovunque nel mondo e mente portava sollievo rappezzando corpi  maciullati, non ha smesso di chiedersi perché, cercando di individuare le responsabilità e denunciandole senza fare sconti a nessuno. Questo è ciò che non gli si è perdonato e non gli si perdona. Il tempo gli darà ragione anche di questi suoi vili denigratori e ciò che nel suo dire era apparso utopico e impossibile, domani, ne sono certo, a molti di più apparirà ragionevole e doveroso. È sempre stato così, nel corso della storia, ed è la storia di tutti i profeti. Gino Strada è stato un profeta che con la sua azione e il suo parlare ha aperto brecce di futuro, per questo lui vive e vivrà sempre. Dei suoi nemici non rimarrà neppure un briciolo di memoria.

Contatti

Da:
Oggetto:
Nome:
Messaggio:
Please enter the following
 Help us prevent SPAM!

Accesso riservato

Copyright & Credits

I contenuti di questo sito non possono essere riprodotti, copiati, manipolati, pubblicati, trasferiti o caricati, con nessun mezzo, senza il consenso scritto dell'autore.

E' vietata l'utilizzazione, anche parziale, sia per scopi commerciali che no profit.

Chi avesse interesse ad usufruire di contenuti di questo sito è pregato di contattarmi.


Contatore visite

979433
OggiOggi271
IeriIeri435
Questa settimanaQuesta settimana104
Questo meseQuesto mese9907
TuttiTutti979433