Share to Facebook Share to Twitter Share to Linkedin 

Articoli più letti

02-05-2009

NON RIESCO A RASSEGNARMI

Miguel, è un nome che suona dolce come un claves. E tu eri una persona...

03-05-2009

SOLTANTO BARBARIE

  Cara Delara Darabi, io non so se tu eri colpevole come ti sare...

18-05-2009

ERA SOLTANTO UN SOGNO

Il barcone veleggiava, sì fa per dire, verso le coste africa...

06-06-2009

LO SPORT PREFERITO

Ci vuole un genio per fare le vere domande- diceva Oscar Wilde- e non ...

26 set 2022
L’ITALIA S’È DESTRA
Scritto da Piergiorgio |
Letto 314 volte | Pubblicato in Il mio blog
Dimensione carattere Riduci grandezza carattere incrementa grandezza carattere
Valuta questo articolo
(0 voti)

Ampiamente pronosticato il risultato delle elezioni politiche tenute nella giornata di ieri, lascia l’amaro in bocca soltanto a chi immaginava un improbabile risultato diverso.

Non c’è motivo per rassegnarsi o abbandonarsi allo sconforto, piuttosto prender atto dell’accaduto e provare a rimediare. Come? Anzitutto ammettendo la sconfitta e poi, con umiltà e dedizione, ricominciare a ricostruire tornando ad occuparsi dei reali problemi che vivono tantissime persone, cercando di offrire proposte di soluzione che siano nel segno di una visione di società e di vita alternative a quelle che presumibilmente si accinge a sfornare la destra. Attardarsi a rinfacciarsi colpe vere o presunte da parte delle forze che si definiscono progressiste, tramite faide interne alle stesse o tra loro, farebbe solo il gioco dei vincitori provvisori del momento. Anche percorrere la strada della demonizzazione dei vincitori avrebbe il fiato corto. Non c’è bisogno di dipingere di nero il diavolo, quanto mostrare che è possibile e auspicabile seguire, non tanto persone, quanto idealità diverse, più luminose, belle, buone e impegnative. Insomma il buono, il giusto, il bello e il vero è da praticare e, se ci si riesce, e nella misura che lo si pratica, è sponsor di se stesso molto più che l’ acrimonia verso ciò chi si reputa il contrario. Quanto a quanti hanno vinto le elezioni, va detto che hanno tutto il diritto di provare a governare il nostro Paese, ma sappiano che non sono i padroni dell’Italia. Su questo mi auguro che tutti i cittadini veglino. Governare significa passare dai tanti NO detti e gridati ad altrettanti SÌ che significano scelte inderogabili su moltissime questione, ed è sui veri nodi da sciogliere che si misurerà quanto prima la loro capacità di dare risposte cogenti e anche – cosa per niente scontata – capacità di unità nella differenza che comunque la si pensi, contraddistingue anche i partiti usciti vincitori da queste competizioni. Il tempo dirà quanto sono capaci di rispondere ai bisogni del Pese e della gente e quanto durerà la loro azione di governo. Quanto agli ignavi che hanno preferito rimanere alla finestra a guardare anziché esprimersi con la scheda elettorale, facendo una scelta di campo comunque, sarà meglio che tacciano. Buona parte di elettori italiani a me pare siano rappresentati da persone che credono molto più ai tarocchi, alla lotteria e alla fortuna che cittadini maturi e responsabili, coscienti dei propri diritti ma anche dei propri doveri, diversamente non so come spiegarmi il loro attribuire consenso al messia di turno individuato nel corso del tempo in Berlusconi, in Renzi, in Salvini, in Grillo e oggi la Meloni. Pare che godano ad essere comandati. Contenti loro! Personalmente preferisco una politica in cui conta il collettivo e in cui il leader è solo rappresentativo di una scelta dibattuta e condivisa e pro tempore. Buona vita a tutti.

Contatti

Da:
Oggetto:
Nome:
Messaggio:
Please enter the following
 Help us prevent SPAM!

Accesso riservato

Copyright & Credits

I contenuti di questo sito non possono essere riprodotti, copiati, manipolati, pubblicati, trasferiti o caricati, con nessun mezzo, senza il consenso scritto dell'autore.

E' vietata l'utilizzazione, anche parziale, sia per scopi commerciali che no profit.

Chi avesse interesse ad usufruire di contenuti di questo sito è pregato di contattarmi.


Contatore visite

1221967
OggiOggi86
IeriIeri261
Questa settimanaQuesta settimana241
Questo meseQuesto mese2946
TuttiTutti1221967