Share to Facebook Share to Twitter Share to Linkedin 
Orizzonti interiori
Orizzonti interiori

La vita è un cammino talvolta faticoso, altre volte lieto, comunque sempre stimolante a condizione che ci lasciamo trapassare da sentimenti veri, che la viviamo perseguendo obiettivi alti, che la costruiamo su valori profondi, e infine, che restiamo disponibili ad imparare da quanto il vivere ci insegna.

1 iscritti

Iscrizione alla categoria

Ricevi le notifiche via email quando un nuovo intervento viene aggiunto in questa categoria.

Stiamo sospesi,

come funamboli

sul vuoto,

ad un filo sottile

come tela

di ragno.

Basta poco

a spezzarlo

ed è tuffo,

io credo,

in un mare di luce.

È fiorito di nuovo,

e ancora cattura

i colori del cielo,

oggi un po’ smorto.

Di luce iridescente,

mi trafigge lo sguardo

ed il cuore.

Così, come un tempo,

le tue labbra rosate,

che incastonavano

un gaio sorriso.

Labbra accarezzate

con lo sguardo:

trasognato,

stregato.

E come un fiore leggiadro,

riflettendo il tuo sguardo,

a quello

il mio rimandavano,

cercando risposta

alla mia sete d’amore.

Ora,

i fiori del mandorlo

in festa,

mi permettono ancora

di sognare;

ed è un sogno più

grande…

e lo sguardo che incrocio,

ha orizzonti

d’infinito.

È un Immenso che

mi avvolge;

in cui perdermi, per

ritrovarmi.

Il giorno s’è allungato

e anche le foglie sbocciate di fresco

sui rami odorosi dei tigli.

E si indugia fuori casa,

sui balconi,

mentre il cielo si oscura lentamente

spegnendo i rumori,

attutendo le voci.

E i profumi sono gli stessi…

… sono quelli di un tempo remoto…

Li avverto presenti nell’aria;

come allora,

quando sedevo in disparte ad attendere

di vederti passare.

Sono proprio gli stessi profumi inebrianti;

soavi,

leggeri.

Ed erano dolci a quel tempo,

e lo sono anche ora,

come le carezze che avrei voluto

regalarti

o anche ricevere in dono,

e che invece ci scambiavamo soltanto

con gli occhi,

quando c’incontravamo.

Le stelle, lassù in alto,

sorridevano compiacenti,

in quelle sere di maggio:

sere magiche,

come i ricordi di adesso.

Soltanto il tuo viso; il tuo sguardo,

mi appare nebuloso.

Forse è per questo,

che è ancora più bello…

<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>
Pagina 8 di 10

Contatti

Da:
Oggetto:
Nome:
Messaggio:
Please enter the following
 Help us prevent SPAM!

Accesso riservato

Copyright & Credits

I contenuti di questo sito non possono essere riprodotti, copiati, manipolati, pubblicati, trasferiti o caricati, con nessun mezzo, senza il consenso scritto dell'autore.

E' vietata l'utilizzazione, anche parziale, sia per scopi commerciali che no profit.

Chi avesse interesse ad usufruire di contenuti di questo sito è pregato di contattarmi.


Contatore visite

237216
OggiOggi21
IeriIeri145
Questa settimanaQuesta settimana567
Questo meseQuesto mese2841
TuttiTutti237216