Share to Facebook Share to Twitter Share to Linkedin 
Sono forse io il custode di mio fratello?
Sono forse io il custode di mio fratello?

La risposta di Caino a Dio, che in Genesi risuona come rifiuto all’impegno di responsabilità che l’essere parte della stessa umanità, comporta, è la medesima che è risuonata ininterrottamente nel corso della storia e che tutt’ora risuona, talvolta sinistramente, magari ammantata persino da giustificazioni di carattere religioso. Eppure, a ben guardare, siamo geneticamente fatti per l’empatia: quindi costituiti, predisposti per la compassione; per la comprensione e la solidarietà verso i nostri simili. Segno che l’occuparsi della felicità degli altri, è parte integrante del nostro essere uomini e viene prima ancora di ogni teorizzazione etica o morale.

0 iscritti

Iscrizione alla categoria

Ricevi le notifiche via email quando un nuovo intervento viene aggiunto in questa categoria.

Sputati

dal mare

come

vuote

conchiglie,

s’ammassano

stremati

su spiagge

deserte.

Son figli

perduti

per causa

del Drago:

il neoliberismo.

Con urlo straziante

e doglie possenti,

ha partorito, la Terra,

un mostro ingombrante

che al Cielo protende

artigli feroci.

Se neanche più i bimbi

son figli di tutti,

come, ancora sperare?

E’ muto il dolore,

né può essere altro,

per oltraggio

si tanto.

Stavi seduto lì

su quella panca,

l’ultima cosa

che avevi scelto

tu.

La vita,

le staffilate sue,

aveva inferte

sopra quelle tue,

mischiandone

i contorni.

E nella mente tua

non si marcavan più

le differenze,

fra queste e quelle

Così interrogavi me,

quasi responso,

chiedendo:

sei diventato uomo tu;

ora dì, come?

E io tacevo,

con rispettoso ascolto,

e mi chiedevo,

non senza turbamento,

chi fra noi due

lo fosse per

davvero.

<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>
Pagina 2 di 17

Contatti

Da:
Oggetto:
Nome:
Messaggio:
Please enter the following
 Help us prevent SPAM!

Accesso riservato

Copyright & Credits

I contenuti di questo sito non possono essere riprodotti, copiati, manipolati, pubblicati, trasferiti o caricati, con nessun mezzo, senza il consenso scritto dell'autore.

E' vietata l'utilizzazione, anche parziale, sia per scopi commerciali che no profit.

Chi avesse interesse ad usufruire di contenuti di questo sito è pregato di contattarmi.


Contatore visite

237698
OggiOggi183
IeriIeri84
Questa settimanaQuesta settimana236
Questo meseQuesto mese3323
TuttiTutti237698