Share to Facebook Share to Twitter Share to Linkedin 
Settembre amaro
Letto 1190 volte | Pubblicato in Stagioni

Le colline che scrutano il Mediterraneo,

in questo settembre amaro,

non scorgono più ponti che uniscono territori,

culla di civiltà.

Osservano sgomente

alzarsi nuvoloni neri;

bandi, bestemmie di guerra,

oltraggi e imprecazioni.

 

 

In basso, urla di dolore,

sono asfissiate coi gas.

 

 

Danza la morte con macabri movenze,

sopra un’umanità confusa; incerta e frastornata.

 

 

Spetta a tutti noi frantumare

il vecchio stanco refrain

di guerre umanitarie…

 

 

Ritessere relazioni

riprendere a parlarsi,

guardandosi negli occhi,

anche tra nemici giurati,

è cammino di umanità.

1 iscritti

Iscrizione ai commenti

Ricevi le notifiche via email quando un nuovo commento viene aggiunto in questo intervento.

Contatti

Da:
Oggetto:
Nome:
Messaggio:
Please enter the following
 Help us prevent SPAM!

Accesso riservato

Copyright & Credits

I contenuti di questo sito non possono essere riprodotti, copiati, manipolati, pubblicati, trasferiti o caricati, con nessun mezzo, senza il consenso scritto dell'autore.

E' vietata l'utilizzazione, anche parziale, sia per scopi commerciali che no profit.

Chi avesse interesse ad usufruire di contenuti di questo sito è pregato di contattarmi.


Contatore visite

248371
OggiOggi221
IeriIeri206
Questa settimanaQuesta settimana1280
Questo meseQuesto mese3655
TuttiTutti248371