Share to Facebook Share to Twitter Share to Linkedin 

Articoli più letti

02-05-2009

NON RIESCO A RASSEGNARMI

Miguel, è un nome che suona dolce come un claves. E tu eri una persona...

03-05-2009

SOLTANTO BARBARIE

  Cara Delara Darabi, io non so se tu eri colpevole come ti sare...

18-05-2009

ERA SOLTANTO UN SOGNO

Il barcone veleggiava, sì fa per dire, verso le coste africa...

06-06-2009

LO SPORT PREFERITO

Ci vuole un genio per fare le vere domande- diceva Oscar Wilde- e non ...

Ultima modifica Mercoledì 27 Luglio 2022 07:20
27 lug 2022
Un cambio vantaggioso Mt 13,44-46
Scritto da Piergiorgio |
Letto 84 volte | Pubblicato in Sulla tua parola
Dimensione carattere Riduci grandezza carattere incrementa grandezza carattere
Valuta questo articolo
(0 voti)

44Il regno dei cieli è simile a un tesoro nascosto nel campo; un uomo lo trova e lo nasconde; poi va, pieno di gioia, vende tutti i suoi averi e compra quel campo.

45Il regno dei cieli è simile anche a un mercante che va in cerca di perle preziose; 46trovata una perla di grande valore, va, vende tutti i suoi averi e la compra.

 

Solo comprendendo quanto grande, unico e impareggiabile sia entrare a far parte del regno può spingere a scelte tanto radicali quali quelle narrate in queste similitudini poste alla nostra riflessione oggi. Intanto si presuppone che chi desidera farne parte sia in ricerca. In ricerca di che cosa? In ricerca del senso più vero della vita. Chi non si pone tale interrogativo bene difficilmente potrà sperimentare la libertà, l’ebbrezza derivante dal camminare con il cuore aperto al futuro. È vero che si può incappare, per così dire, quasi incidentalmente, come il contadino, nel tesoro nascosto, ma poi è richiesto il coraggio di osare: vendere ciò che si possiede per poterne venire in possesso. Allo stesso modo pure al mercante è richiesto arrischiare la vendita di tutto ciò che possiede per entrare in possesso della perla di grande valore. E se questa si rivelasse falsa? E il tesoro non fosse davvero il tesoro sperato? Fuor di metafora: solo scegliendo di entrare a far parte del regno di Dio abbiamo la possibilità di sperimentare se davvero ne vale la pena. Per regno si intende accogliere di avere come unico signore il Padre di Gesù e porre in lui tutta la nostra confidenza, accettando di seguire le orme del Nazareno. Chi cerca facili rassicurazioni e una vita comoda senza fatiche, ostacoli, oscurità, meglio che faccia altre scelte.

1 iscritti

Iscrizione ai commenti

Ricevi le notifiche via email quando un nuovo commento viene aggiunto in questo intervento.

Contatti

Da:
Oggetto:
Nome:
Messaggio:
Please enter the following
 Help us prevent SPAM!

Accesso riservato

Copyright & Credits

I contenuti di questo sito non possono essere riprodotti, copiati, manipolati, pubblicati, trasferiti o caricati, con nessun mezzo, senza il consenso scritto dell'autore.

E' vietata l'utilizzazione, anche parziale, sia per scopi commerciali che no profit.

Chi avesse interesse ad usufruire di contenuti di questo sito è pregato di contattarmi.


Contatore visite

1176269
OggiOggi210
IeriIeri504
Questa settimanaQuesta settimana2203
Questo meseQuesto mese16953
TuttiTutti1176269